Come Funzionano le Opzioni Binarie

Operare con gli strumenti tradizionali di trading online può richiedere una conoscenza finanziaria e tecnica di cui non tutti sono in possesso. Questo implica che esiste (esisteva, ancora meglio) una barriera di ingresso al mondo del trading online.

Ho usato il tempo passato perché oggi, di fatto, questa barriera è stata finalmente quasi annullata, grazie alla nascita delle opzioni binarie. Si tratta di uno strumento estremamente potente dal punto di vista finanziario ma estremamente semplice da utilizzare.

Potremmo definirla una potentissima arma di speculazione di massa: è un’arma potentissima perché consente di ottenere profitti davvero elevati, dell’ordine dell’80% del capitale investito in un’ora. E’ di massa perché tutti la possono utilizzare.
Che cosa serve per fare trading con le opzioni binarie? Un pc, una buona connessione a internet e l’iscrizione ad un buon broker di opzioni binarie, che peraltro è completamente gratuita (o meglio, i migliori broker sono gratuiti). Non è necessaria nessuna competenza tecnica particolare visto che le opzioni binarie sono estremamente semplici.

Proprio questa semplicità di utilizzo, unita ovviamente agli elevatissimi profitti che si possono ottenere, ha garantito un successo strepitoso tra i trader italiani di questo strumento.
Per prima cosa è opportuno puntualizzare che le opzioni binarie non rappresentano un mercato ma una modalità di investire in altri mercati, come il mercato delle materie prime, il mercato valutario, il mercato azionario.
L’investitore può focalizzare la propria attenzione su una materia prima, su un’azione (o su intero indice) o su una coppia di valuta e può comprare un’opzione binaria.

L’opzioni binaria è caratterizzata da un rendimento (tipicamente l’80%), da una scadenza (che può andare da un’ora a un mese) e da una tipologia: PUT o CALL.
Un’opzione CALL paga il suo rendimento se e solo se il prezzo del bene su cui è stata acquistata l’opzione sale, un’opzione PUT se e solo se il prezzo scende.
Si vede che il compito del trader è molto semplice: di fatto deve solo determinare se il prezzo del bene in oggi salirà o scenderà. E questo, tra l’altro, è facilitato anche da servizi di segnali gratis per le opzioni binarie, che forniscono gratuitamente informazioni precise e dettagliate sull’andamento dei vari mercati in modo da garantire il massimo rendimento possibile.

Risulta essere ovvio che per operare con questo strumento bisogna avere una minima conoscenza dei mercati finanziari, non possiamo pretendetere di fare soldi senza sapere nemmeno quello di cui stiamo parlando. Tuttavia è opportuno segnalare che si tratta appunto di una minima conoscenza, non è necessario essere degli esperti ne tantomeno dei guru.
Quello che è davvero importante e consigliato fare è scegliere con cura il broker e affrontare il trading con la consapevolezza che si tratta di un investimento speculativo ad alto rendimento che può presentare anche dei rischi, come tutti gli investimenti ad alto rendimento.

Risulta essere infatti opportuno ricordare che, in generale, il rendimento degli investimenti è correlato al rischio stesso dell’investimento. Rendimenti bassi di solito sono correlati a rischio basso, rendimenti alti a rischio elevato. Il rischio insito nel trading delle opzioni binarie è un rischio connesso all’andamento dei mercati finanziari, non alla serietà dei broker.

Articolo creato 129

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto