Come Risparmiare sull’Energia Elettrica

A parte le tariffe più vantaggiose, esiste un modo per risparmiare energia elettrica. Basta seguire alcuni facilissimi suggerimenti, che oltre a farvi risparmiare sulla bolletta aiuteranno l’ambiente.

Ecco per voi, dunque, una pratica e spero utile lista di consigli su come risparmiare energia elettrica.

Computer e monitor TV

Prima e fondamentale regola: non lasciate lo schermo TV o del PC in standby (con la lucina rossa) ma fate lo sforzo immane di premere il tasto d’accensione dello schermo e spegnetelo! Lo sapete che se lo lasciate in standby consuma esattamente come se fosse acceso?

Usate LCD inferiori ai 42

A meno che non dobbiate ricaricarla, non lasciate la batteria del notebook inserita nel PC se nello stesso momento questo è anche attaccato alla presa della corrente o consumerete più del 15 % in più di quanto fareste se la batteria non fosse inserita!

Carica cellulari

Non lasciate il carica batteria del cellulare inserito nella presa della corrente: consuma ben l’ 80% della sua energia, quasi come se il telefono fosse sotto carica.

Illuminazione

Usate lampadine a basso consumo energetico. Costano di più, ma durano anche molto più tempo delle lampadine comuni e quindi in definitiva si risparmia sia sulle lampadine che sull’energia.

Utilizzate lampadine a LED 220 per illuminazioni esterne

Prediligete l’uso di lampade a zona (una sul comodino, una sulla scrivania…) piuttosto che lampadari che diffondono la luce in maniera dispersiva

Frigoriferi, congelatori e forni elettrici

Comprate frigoriferi e congelatori a basso consumo energetico (Classe A o A++)

Non aprite continuamente lo sportello del frigo! Si consuma tantissimo perché si attivano contemporaneamente il motore della ventilazione e le luci! Lo so che a volte stare a guardare il frigo, soprattutto se vuoto, rilassa e fa venire idee geniali… ma contenetevi!

Non c’è bisogno di preriscaldare il forno 2 ore prima di inserirvi la pentola: i forni elettrici infatti, riscaldano più velocemente

Lavatrice e lavastoviglie

La maggioranza dei detergenti per lavatrice agisce perfettamente anche a basse temperature. Lavate anche gli asciugamani e la biancheria a massimo 40 gradi

Cercate di attivare la lavatrice e la lavastoviglie dopo le 20:00.  I costi si riducono fino al 20 %

Non attivate la lavatrice o la lavastoviglie se dovete lavare un calzino o un bicchiere! Riempite il cestello, prima!

Acquistate sempre elettrodomestici a basso consumo energetico

Come avrete notato, per ottenere un risparmio significativo sulla bolletta della corrente non ci vuole niente, basta solo stare attenti alle proprie abitudini.

Articolo creato 131

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto