Come Ricaricare Carta Postepay

Ricaricare una carta ricaricabile Postepay è un’operazione semplicissima, che può essere effettuata in almeno quattro modi diversi. Si possono caricare o carte di tua proprietà o di altre persone, in maniera veramente semplice, basta che si possegga il numero della Carta dell’intestatario.

La prima strada è quella classica, e cioè recarsi all’ufficio postale, la seconda è quella messa a disposizione dal sito istituzionale poste italiane, la terza è collegata al circuito Sisal, e l’ultima avviene tramite lo sportello postamat.
Ogni metodo è molto sicuro e semplice, quindi se avete finito il credito sulla carta non disperate, la ricarica è più facile di quanto si possa immaginare.

Per ricaricare la Postepay negli uffici postali, bisogna avere con se la carta di identità, sia se la ricarichiamo per noi stessi che per gli altri, il numero della Carta da ricaricare, e il nome dell’intestatario, oltre naturalmente al contante che vogliamo accreditarci sopra.

L’addetto allo sportello ci consegnerà un modulo da compilare. La ricarica ha il costo fisso di 1 euro, qualsiasi sia la somma che vogliamo caricare.

Se invece si è avvezzi all’uso di Internet, e non si vuole fare la coda allo sportello, ci si può registrare al sito delle poste, ed effettuare le ricariche direttamente online, basta avere un conto corrente postale e seguire la semplice procedura guidata.
Il terzo sistema, legato alla ricevitoria Sisal, è sicuramente il più veloce, ma anche il più costoso, in quanto il costo dell’operazione non sarà più di 1 euro ma salirà a due.
Se si è titolari di carta postamat, si può infine ricaricare la postepay direttamente dallo sportello elettronico.

Articolo creato 131

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto