Come Cercare un Lavoro

Sebbene trovare lavoro in tempo di crisi sia molto più difficile, bisogna sempre tenere in considerazione che ci sono ancora molte aziende che assumono. Il mercato del lavoro a causa della crisi è molto più competitivo, per questo motivo è necessario essere motivati e mettere a punto strategie che consentano di cercare il lavoro in maniera più intelligente, ricorrendo a tutti i canali possibili.

Ricerca del lavoro su Internet
La ricerca del lavoro su internet è facile e gratuita. Ogni giorno sul web ci sono tantissimi annunci di lavoro ai quali è possibile mandare la candidatura. Basta mettere su Google le parole chiave per trovare il lavoro desiderato oppure vale la pena consultare i seguenti siti, caricare il CV e candidarsi a tutte le posizioni in linea con il proprio profilo.

Consultare il sito ufficiali dell’azienda
Una volta individuata l’azienda per la quale desideriate lavorare, controllate se ci sono offerte di lavoro online. In genere in basso al sito c’è una sezione lavora con noi, nella quale potete inserire il CV e consultare le offerte di lavoro disponibili. Aziende di medie e piccole dimensione in genere non offrono la possibilità di candidarsi online, per questo motivo l’unica soluzione è chiamare o mandare un’email con il curriculum all’indirizzo di posta elettronica generico.

Servirsi di agenzie interinali
Le agenzie interinali si occupano del reclutamento dei dipendenti per conto dell’azienda. Si tratta di contratto a tempo determinato, ma, in alcuni casi, al termine del periodo di lavoro, è possibile ricevere una proposta di collaborazione a tempo indeterminato.

Cercare lavoro su LinkedIn
Si tratta di un social network che mette in comunicazione i professionisti. All’estero è molto più utilizzato, ma anche in Italia sta iniziando a giocare il suo ruolo. Prima di tutto è necessario curare il proprio profilo, in secondo luogo iniziare la ricerca.

Create un ottimo profilo
Linkedin deve venir curato come un curriculum, mettendo in risalto le principali esperienze lavorative e gli studi. Non lasciare vuoto nessun campo, in particolare la foto e le esperienze di studio e lavoro. Per rafforzare il profilo è consuetudine completare tutti i campi, specificare tutte le skills e avere qualche raccomandazione da parte di precedenti datori di lavoro o colleghi.

Iniziate a fare networking
Un atteggiamento passivo su Linkedin non porta frutti. Cercate di trovare potenziali di lavoro e persone che lavorano in settori di vostro interesse, aggiungeteli, fate domande, mandate i vostri curricula. Inoltre su Linkedin c’è un apposita sezione nella quale potrete cercare i lavori che volete, filtrandoli in base a diversi fattori tra cui la zona geografica.

Vediamo alcuni errori da evitare

Non riuscire ad individuare le aziende che hanno posizioni in linea con il vostro curriculum. Mandare tanti CV è importantissimo, ma allo stesso tempo bisogna essere selettivi e ricordarsi che le aziende cercano profili in linea con le mansioni da svolgere.

Essendo molto difficile trovare un lavoro, è necessario inviare curriculum a valanga. La qualità è fondamentale, ma anche la quantità conta.

Non avere una lettera di presentazione efficace. I selezionatori leggono la lettera di presentazione prima del CV, quindi è buona norma avere un ottimo biglietto da visita. Come punto di partenza consigliamo di fare riferimento a questo blog dedicato alla lettera di presentazione in cui sono presenti consigli utili.

Ogni azienda cerca diversi profili, ogni posizione di lavoro richiede competenze diverse. Per questo motivo  le candidature devono essere personalizzate sulla base dell’azienda e della mansione.

Articolo creato 132

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto