Come Funziona il Car Sharing

Risparmiare sui trasporti si può, una delle alternative più utilizzate in questo periodo è il Car sharing, in questa guida introduttiva andremo a vedere come funziona e come può tornare utile ai cittadini questo servizio.

In cosa consiste il car sharing? è un servizio offerto da varie società, solitamente nelle città più grandi d’Italia, grazie al quale è possibile affittare un auto per un determinato periodo x. Questa novità nel mondo dell’automobile nasce da una società svizzera che ha deciso di proporre il servizio prima descritto agli automobilisti ricevendo effettivamente un ottimo riscontro da chi usa l’auto meno frequentemente o chi semplicemente ha bisogno di utilizzarla in determinati periodi del mese.

Quanto costa avviare un car sharing? nel caso in cui ci sia la volontà di aprire una attività di questo tipo è possibile richiedere un sostegno statale che copre il 50% della spesa complessiva d’avviamento, un grosso margine per chi non ha ancora molti fondi da investire ma vuole intraprendere una iniziativa che potrebbe fruttare bene, come dimostrato dalle 2 società aperte a Milano con sostegno statale e di LegaAmbiente, poi unitesi in una sola attività chiamata GuidaMI.

Le differenze tra Car sharing e Autonoleggio riguarda principalmente la restituzione dell’auto, infatti per il CS è obbligatorio consegnare l’auto nel parcheggio dove la si è andata a prelevare anche se il servizio è attivo 24h al giorno, l’Autonoleggio invece permette di parcheggiare l’auto in uno qualsiasi dei depositi affiliati pur non avendo un servizio attivo 24 oreal giorno.

Quali sono i vantaggi del car sharing? per le metropoli come Milano sono state approvate alcune regole fondamentali che incoraggiano all’uso del car sharing, in particolare c’è l’assenza della tassa Ecopass, la sosta gratuita sulle strisce blu, sosta possibile su parcheggi residenziali fuori dalla propria zona abitativa e utilizzo di corsie preferenziali nelle zone in cui esse sono disponibili. Come vedete un trattamento da privilegiati che però ha ovviamente dei costi, andiamo a scoprirli.

Quanto costa affittare un auto col Car sharing? premettiamo che utilizzare questo servizio non è possibile direttamente, bisogna infatti iscriversi ad una delle attività presenti sul territorio pagando una quota annuale, oltre a questo bisogna distinguere le tariffe per chilometri effettuati oppure ore di disponibilità dell’auto, il pagamento verrà effettuato tramite fattura a fine mese conteggiando una delle due variabili prima indicate.

Il vantaggio di questo servizio è il prezzo di mantenimento, infatti nei costi di utilizzo prima elencati è incluso tutto, quindi non bisogna pagare benzina, non bisogna pagare assicurazione, ecc.. Affittare l’auto per 1 ora costa in media 2,20 euro; la tessera annuale per il contratto costa 120 euro, mentre a Milano se si è soci di Legambiente o si ha un abbonamento all’ATM, costa soli 60 euro. Le tariffe in base alla strada percorsa vedono 1 chilometro pari a 0,45€, quindi affittando l’auto per un’ora e supponendo un percorso di 10 chilometri totali il costo è di 6,70€ iva inclusa.

Articolo creato 132

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto