Come Registrare Contratto di Comodato

In questa guida spieghiamo come registrare un contratto di comodato.

La registrazione di un contratto di questo tipo per un immobile, relativamente a cui è possibile vedere questo modello di contratto di comodato d’uso su questo sito, può essere effettuata in qualsiasi ufficio dell’Agenzia delle Entrate.

La procedura da seguire è molto semplice.

Come prima cosa, bisogna consegnare due copie, con firma in originale, dell’atto da registrare, una copia server per l’Ufficio Registro, e l’altra per il proprietario. Al comodante va invece una semplice copia senza bolli.

Una volta fatto questo, bisogna compilare il Modello 69, che è disponibile presso qualsiasi Agenzia delle Entrate, relativo alla richiesta di registrazione del contratto.

A questo punto bisogna procurarsi una marca da bollo da € 16,00, che deve essere applicata ogni 100 righe su ogni copia degli atti da registrare. Risulta essere importante ricordare che marche da bollo non devono avere una data successiva alla data della stipula del contratto di comodato.
Bisogna quindi effettuare il versamento, tramite modello F23, dell’imposta di registro, che è pari ad € 200,00

Infine, è necessario portare all’ufficio dell’Agenzia delle Entrate le copie degli atti da registrare, le fotocopie dei documenti di identità del comodante e del comodatario, le marche da bollo, il Modello 69 compilato e la copia del modello F23 che conferma il versamento dell’imposta di registro.

La registrazione del contratto di comodato è quindi molto semplice.

Articolo creato 131

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto